Glossario - Energicamente

Glossario

Qui trovi tutte le parole dell’energia che ti servono per superare i giochi, le attività e le missioni del percorso. Ti saranno d’aiuto anche a scuola e nella vita di ogni giorno!

Parole con la "T"

a
b
c
d
e
f
g
i
l
m
n
o
p
r
s
t
u
v

teleriscaldamento

Il teleriscaldamento è un sistema che fornisce il riscaldamento ad abitazioni, scuole, ospedali attraverso una rete di tubazioni, isolate e interrate, percorse da acqua calda (80-90 °C) o vapore proveniente da una grossa centrale o altra fonte di calore. Le tubature hanno un diametro maggiore rispetto alla rete idrica e l’acqua, una volta usata per il riscaldamento, torna alla centrale. Negli edifici collegati alla rete di teleriscaldamento la caldaia viene sostituita da un semplice scambiatore di calore, mentre l’impianto di distribuzione del calore verso i singoli appartamenti rimane inalterato. L’acqua calda o il vapore che scorrono nelle tubature possono essere prodotti recuperando i fumi in uscita da un impianto, come un’industria, una centrale elettrica (anche a fonti rinnovabili) o un termovalorizzatore di rifiuti. Può anche sfruttare la geotermia prelevando acqua calda nella falda sotterranea attraverso un pozzo di produzione, e reiniettandola successivamente attraverso un secondo pozzo. Il teleriscaldamento può essere utilizzato anche per produrre acqua calda sanitaria e se viene fatto circolare un liquido freddo nelle tubature, può anche raffrescare gli ambienti.

tensione elettrica

La tensione, o differenza di potenziale, è la “spinta” che mette in moto le cariche elettriche negative (gli elettroni) all’interno di un conduttore. L’unità di misura della tensione è il volt (V). La classica pila stilo che alimenta molti giochi e dispositivi elettronici che abbiamo in casa ha una tensione di 1,5 V.

termovalvola

La termovalvola è un dispositivo che si applica al radiatore e regola il flusso di calore in modo da mantenere in ogni ambiente la temperatura desiderata, evitando sprechi. Come funziona? Ha una manopola che permette di impostare la temperatura desiderata o richiesta dalla normativa. Se la temperatura della stanza è più alta di quella impostata, la valvola si chiude bloccando l’afflusso di calore nel termosifone. Se invece è più bassa, la valvola si apre in modo da far arrivare calore al termosifone e riscaldare il locale. Le termovalvole sono obbligatorie per legge per tutti i condomini con riscaldamento centralizzato.